Disgelo nei rapporti con la Bielorussia?

Riceviamo questo comunicato dalle associazioni che si occupano di ospitalità di minori Bielorussi. Lo prendiamo come un segnale di disgelo che potrà, speriamo, nel prossimo futuro, riguardare anche le adozioni che sono ferme da ormai troppo tempo.

Lo prendiamo come il migliore degli auguri di BUON NATALE!


Comunicato unitario delle associazioni
PUER, AVIB e GABB ONLUS, ARCA e IL SOGNO DEI BAMBINI.

Dopo un lungo e faticoso lavoro culminato nelle riunioni on line tenutesi fra il Dipartimento per le Attività Umanitarie bielorusso e le scriventi Associazioni il 9/11/21, il 30/11/21 e da ultimo il 24/12/2021, di comune intesa, i Presidenti delle Associazioni presenti hanno deciso di pubblicare questo comunicato congiunto. In data odierna, (24 dicembre 2021) abbiamo appreso che il Ministero degli Esteri bielorusso avrebbe inviato, tramite canali diplomatici, comunicazione alle nostre Istituzioni che il protocollo sanitario elaborato dal Governo italiano sarebbe stato accettato e che la Bielorussia sarebbe pronta a RIPRENDERE i soggiorni di risanamento che coinvolgono i loro minori a partire dal 2022. Il documento dovrebbe essere ricevuto dal nostro Ministero degli Esteri prima di fine anno. I programmi di risanamento riprenderanno, anche grazie alla vaccinazione (su base volontaria) di accompagnatori e minori. I ragazzi viaggeranno con voli diretti operati da Belavia che sfrutteranno i corridoi umanitari concessi dall'Unione Europea. Restano da mettere a punto alcuni dettagli tecnici della ripresa delle accoglienze, ma dopo due anni di blocco questa ci pare un’eccellente notizia da condividere con le famiglie nella certezza che aiuterà tutti a rendere più sereno e pieno di speranza questo Natale. Questo grande risultato è stato reso possibile dalla mediazione di alcune Associazioni che si sono costantemente proposte come interlocutore dialogante fra le autorità sovranazionali e nazionali dei Paesi coinvolti (Italia, Bielorussia, Spagna, UE) riuscendo sempre a mettere al centro l'interesse primario dei minori. È per noi motivo di grande soddisfazione essere riusciti a compattare un fronte troppo spesso frammentato e lacerato dalle divisioni intorno al blocco dei programmi di risanamento che da 30 anni coinvolgono minori provenienti dalle aree più impattate dal disastro nucleare di Chernobyl. È comune auspicio che questa ritrovata armonia e collaborazione fra le Associazioni possa estendersi e consolidarsi sempre più traducendosi in un costante confronto ed un fattivo coordinamento. L'occasione ci è gradita per augurare a tutte le famiglie ed a tutti i minori un sereno e felice Natale.
Sergio DE CICCO, Arena RICCHI, Francesco BIA,
Stefano SANTONI, Margherita SARACINO

http://www.aipaweb.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...